La citta' di Milano e lo Stadio - 1




Nelle pagine che seguono vi diamo qualche notizia sulla città di Milano

Milan l'è Milan, vecchia espressione meneghina, è forse risposta realistica e simpatica che si possa dare al turista che chieda "com'è Milano?". Milano è una città multiforme ed in perenne trasformazione. E' impossibile farne una breve presentazione.
Città eterogenea, un po' disordinata, spesso sfuggente, non si rivela rapidamente al visitatore, va osservata a lungo, con curiosità, pazienza ed attenzione. A Milano si trova di tutto: antico e moderno, progresso ed arretratezza, ricchezza e povertà, cultura e sottocultura, bellezze e bruttezze architettoniche, una grande varietà ideologiche e comportamenti sociali, una popolazione costituita da individui provenienti non solo da tutte le regioni d'Italia, ma anche da molti paesi europei ed extraeuropei. Insomma "Milan l'è on gran Milan".


 LE ORIGINI DELLA CITTA' 
Le origini di Milano risalgono molto probabilmente al IV sec. a.C. Anche se nell'attuale area urbana sono state rinvenute testimonianze di insediamenti molto più antichi, la creazione di un centro abitato di una certa importanza e consistenza è da attribuirsi ai Galli Insubri. Nel 222 a.C. fu conquistata dai Romani, che ne tradussero il nome celtico in "Mediolanum". L'antica capitale dei Celti Insubri fu romanizzata molto lentamente, solo nell'89 a.C. divenne colonia latina. Nel 42 a.C. fu aggregata all'Italia con tutta la Traspadania e nel 15 a.C. Augusto ne fece il capoluogo del XI regione. In età imperiale l'importanza della città aumentò notevolmente. Milano si trovò al centro di un rilevante sistema stradale e di intensi traffici. Il suo ruolo militare fu accresciuto dal pericolo costituito dai Barbari ai confini nord-occidentali dell'impero. In età adrianea Milano divenne "colonia imperiale" acquisendo maggiore importanza. Con Diocleziano (fine del III sec. d.C.) la città diventa, con Treviri, Sirmio e Nicomedia, un centro della tetrarchia e resistenza di uno degli imperatori, sino al 402 d.C.. Era ormai la seconda città dell'occidente, dopo Roma, per numero di abitanti ed estensione. Il poeta Ausonio, nella seconda metà del IV sec., ne celebra lo splendore degli edifici, la ricchezza ed "abbondanza di ogni cosa".





MONUMENTI E ARTE

 Duomo 
Il Duomo di Milano è dedicato a Maria Nascente. La facciata e' scandita in cinque campiture, corrispondenti alle navate, da sei contrafforti sormontati da guglie.
Alla base si aprono i cinque portali seicenteschi dai timpani centinati.
I fianchi illustrano in senso inverso, dalla facciata, lo sviluppo cronologico della costruzione, andando dalle parti erette nel XVIII sec. a quelle del XVII, del XVI, del XV, fino all'abside iniziata a fine XVII. I contrafforti, coronati da guglie che scandiscono la massa muraria, sono collegati dal basamento a più fasce orizzontali.
Nel transetto, le testate sporgono di una sola campata sormontati da un solo gugliotto.
L'abside poligonale é aperta da tre enormi finestroni, le cui nervature marmoree furono eseguite agli inizi del '400; il finestrone centrale, con la rosa viscontea, é invece dedicato all'incarnazione di Cristo.
L'interno presenta un piedicroce a cinque navate, un transetto a tre navate, un profondo presbiterio cinto da deambulatorio e fiancheggiato da due rettangoli delle sagrestie.
La navata centrale é la larghezza doppia delle quattro laterali e la tenue differenza d'altezza lascia spazio a finestre ad archi acuti.
Le volte a costoloni presentano vele intonacate, mentre il pavimento, iniziato nel 1585, compiuto per due terzi nel 1820 e concluso nel 1914 - 40, presenta una complessa trama di intarsi di marmo nero, bianco, rosa e rosso.
Il tiburio é alto 68 metri, é sostenuto da 4 arcate e da pennacchi che formano una base ottagonale ed é raccordato con otto archi rovesci alla guglia maggiore; quest'ultima ha la struttura marmorea collegata a una armatura di ferro. La Madonnina che la sormonta, in lamina di rame dorato, é alta m. 4,16 e venne fusa da Giuseppe Bini nel 1774.
Il presbiterio, circoscritto da 10 piloni, ha inizio nella crociera centrale sotto la cupola e prosegue sul fondo occupando la parte finale della navata centrale. Il presbiterio festivo si apre con la gradinata semicircolare e occupa parte della navata centrale sotto la crociera e la zona prima nota come coro senatorio.
Sul piano più elevato troviamo l'altare maggiore proveniente dalla basilica di S. Maria Maggiore e al centro di questo possiamo notare dei rilievi rinvenuti all'interno.


1|2|3|4|5|6|Lo Stadio |





Biglietti Champions League

Biglietti Campionato



Sponsors

Lavorare all'Estero - Lavorare in Spagna - Pasaje para Cuba - Vuelos para Cuba - Studiare all'Estero - Lavoro Stagionale - Lavoro all'Estero - Lavoro Part Time - Cambio Valuta - Vincere alla Roulette - Lavorare a Londra - Studiare a Londra - Vivere a Londra - Telefonare all'estero - Inviare denaro all'estero - Appartamenti a Londra - Foreclosure Miami - Lavoro a Londra - Metodo Callan - Last Minute Zanzibar - Cani di Razza - Miami Tour - Lavoro Estivo - Ristoranti Italiani a Miami - Lavoro in Australia - Vacanza Lavoro - Studio di Architettura