Cesena-Milan 1-3

Super Milan al Manuzzi. I rossoneri dominano nel primo tempo andando a segno con Muntari ed Emanuelson, divertendo e divertendosi. Nella ripresa è semplice gestione della partita: Robinho firma il 3-0, poi Pudil accorcia. La Juventus chiama e il Milan risponde, ora il big match.
Dopo la vittoria in casa dell’Udinese il Milan ha cambiato volto. La vittoria di Cesena, che porta le firme di Muntari, Emanuelson e Robinho, serve ai rossoneri per confermare l’ottimo momento di forma, tenere il passo della Juventus in vista del big match di sabato prossimo e dimostrare una volta in più che Ibrahimovic è sì importante, ma senza di lui il buon calcio e soprattutto le vittorie sono possibili, eccome. Insomma la Juve chiama e il Milan risponde.
NON C’E’ IBRA? PAZIENZA – Il Milan è orfano di Nesta, Boateng e Pato, presenti contro l’Arsenal ma non convocati da Allegri per la trasferta in Romagna, ma sulla mediana i rossoneri trovano per la prima volta Sulley Muntari e danno nuovamente fiducia a Emanuelson, sempre più convinto dei propri mezzi. In attacco Maxi Lopez al fianco di Robinho per far dimenticare che Ibrahimovic sta osservando il suo secondo turno di squalifica. Classico 4-4-2 per Arrigoni che schiera un Cesena molto simile a quello di settimana scorsa all’Olimpico: in difesa Rossi torna a comporre una linea a quattro, non c’è Ceccarelli a centrocampo, Mutu-Iaquinta la coppia d’attacco.[fonte:eurosport]

146 commenti a “Cesena-Milan 1-3”

  1. Very good article. Awesome.

  2. Doordash jobs scrive:

    I am so grateful for your post.Really thank you! Cool.

  3. I really enjoy the blog article.Much thanks again. Really Cool.

  4. Betting Tips scrive:

    Wow, great blog post.Thanks Again. Really Cool.

  5. I really enjoy the article.Thanks Again. Really Great.

  6. Thank you for your blog article.Really looking forward to read more. Keep writing.



Biglietti Champions League


Biglietti Campionato