Archive for marzo, 2011

Palermo-Milan 1-0

sabato, marzo 19th, 2011

I rossoneri senza Ibrahimovic crollano nell’anticipo serale del Barbera (1-0, gol di Goian al 10’) e perdono anche Pato per infortunio. Adesso i nerazzurri possono recuperare tre punti battendo il Lecce in casa e portarsi a distanza ravvicinata in vista del derby del prossimo turno.

Da un potenziale +7 a un potenziale +2 nel giro di una settimana. Anzi, nelle due giornate che portano al derby della Madonnina. Il Milan è passato dal match-point successivo al pareggio interista a Brescia alla debacle di Palermo nell’anticipo serale della 30esima. (altro…)

Milan-Bari 1-1

domenica, marzo 13th, 2011

Il tecnico rossonero commenta a caldo il pareggio casalingo contro il fanalino di coda del campionato sottolineando gli sprechi del primo tempo e “perdonando” Ibrahimovic dopo la sua reazione nervosa…

Massimiliano Allegri tira le orecchie ai suoi. Il Milan ha regalato il primo tempo al Bari e alla fine ha raccolto un pareggio che sa molto di occasione sprecata, visto che poteva portare a +7 il vantaggio sull’Inter. Il tecnico rossonero non è rimasto affatto soddisfatto della prima parte di gara, “Sapevamo che non era una partita vinta in partenza e l’abbiamo complicata giocando un brutto primo tempo, poco mobili, poca profondità, abbiamo allargato poco il gioco, cosa che abbiamo fatto meglio nel secondo tempo – commenta ai microfoni di Sky Sport – Sono partite in cui devi avere la sicurezza difensiva e invece sul gol del Bari ci siamo un po’ addormentati. Quando parte un uomo bisogna seguirlo e bisogna stare più svegli anche sul primo uomo in barriera”. (altro…)

Tottenham-Milan 0-0

giovedì, marzo 10th, 2011

I rossoneri escono dalla Champions pareggiando 0-0 a Londra con il Tottenham, ma giocando un match decisamente migliore rispetto all’andata. Robinho va vicinissimo al gol in due occasioni, Pato in un’altra. Alla fine, però, decide tutto la rete di Crouch all’andata

Serviva la partita della vita. In gran parte c’è stata. Ma è mancato quel dettaglio che nel calcio cambia il destino di una squadra: il gol. Il Milan se ne va dalla Champions League pareggiando 0-0 nel ritorno degli ottavi di White Hart Lane. (altro…)

Juventus-Milan 0-1

domenica, marzo 6th, 2011

I rossoneri passano 1-0 all’Olimpico e si lasciano i bianconeri a 20 punti di distanza. Decide tutto una papera di Buffon sul tiro di Ringhio al 68′, Delneri adesso rischia sul serio il posto dopo il terzo ko di fila dei suoi .

Certe annate sono così. Lo si è capito al 68’, quando Gattuso di sinistro ha bucato Buffon regalando il successo al Milan contro una Juventus in caduta libera, ma comunque dignitosa sino a quel momento. Certi anni è così. Tutto gira bene, tutto gira male. Juventus-Milan 0-1 lo ha confermato una volta per tutte. I rossoneri vincono il secondo big-match in una settimana e vanno a +8 sull’Inter almeno per una notte. I bianconeri perdono la terza partita di fila (quinta nelle ultime sette). E, ora, si prospetta un’altra settimana difficile in un anno più difficile che mai. (altro…)

Milan-Napoli 3-0

martedì, marzo 1st, 2011

27a giornata di Serie A, i rossoneri strapazzano 3-0 i partenopei nella sfida Scudetto di San Siro. Dopo un primo tempo bruttino, il Diavolo si accende nella ripresa coi gol di Ibrahimovic (rigore), Boateng e soprattutto di un Pato incontenibile

Alla fine l’atteso Oscar va sorpresa all’attore non protagonista della sfida Scudetto di San Siro. Niente Ibrahimovic e niente Cavani dunque, protagonisti attesi di Milan-Napoli che vede invece brillare la stella di Alexandre Pato. Rossoneri troppo forti, Napoli deludente e ridimensionato nella corsa al titolo che a questo punto rischia seriamente di diventare uno sprint a due tra rossoneri e Inter.

PATO E MUSCOLI PER IL DIAVOLO; MAZZARRI SI “TRUCCA” – Scaramucce toscane della vigilia a parte, i due tecnici si affrontano a viso aperto con Allegri che opta per un centrocampo tutto corsa e muscoli per supportare un tridente atomico che premia un Pato in forma scintillante; Papero al fianco di Ibrahimovic e Robinho, preferito a Cassano che si accomoda in panchina. Dall’altra parte invece, Mazzarri arriva a Milano con la voglia di giocarsela e nonostante l’assenza per squalifica di Lavezzi non smonta il tridente inserendo Mascara a fianco di Hamsik e Cavani. El Matador, ovviamente, protagonista atteso della serata di gala insieme a Ibra. [fonte:eurosport]


Biglietti Champions League


Biglietti Campionato